Safety Tutor

Le postazioni di rilevamento Safety Tutor sono pubblicate sul sito www.poliziadistato.it.

Il limite massimo di velocità per le autovetture in Autostrada è, se non diversamente indicato, di 130 chilometri all'ora.
In caso di pioggia il limite di velocità scende a 110 chilometri all'ora.

Safety Tutor è il sistema che consente di sanzionare in modo automatico le violazioni ai limiti di velocità media, senza la presenza in strada degli agenti di Polizia Stradale.

La gestione dei Safety Tutor è affidata alla Polizia Stradale che si occupa di programmarne l'attivazione, i tempi di funzionamento e l'accertamento delle violazioni.

Il controllo della velocità media viene effettuato su tutte le corsie e avviene su tratti estesi di lunghezza variabile indicativamente tra i 10 e i 25 km o misurando la velocità istantanea nei punti dove è stato rilevato un elevato tasso di incidentalità.

Il Safety Tutor funziona con qualsiasi condizione meteorologica (nebbia, pioggia, foschia ed altro), anche di notte, se si viaggia a luci spente e in corsia di emergenza.

Il Safety Tutor presente sulla rete autostradale rileva la categoria del veicolo: autovettura, motociclo, autotreno, autoarticolato o altro, la targa del veicolo, la data e l'ora di passaggio.

I dati acquisiti automaticamente dai sensori e dalle telecamere installati sui portali, vengono inviati in tempo reale al sistema centrale della Polizia Stradale, che effettua l'elaborazione e calcola la velocità media di ogni veicolo, ossia il rapporto tra spazio percorso e tempo impiegato per percorrerlo.

I dati acquisiti vengono trattati nell'assoluto rispetto delle norme sulla privacy garantendo integrità e riservatezza ed esclusivamente per le funzionalità previste dal sistema.

Se un veicolo ha violato la velocità media il sistema registra in automatico i dati. Le violazioni (con una tolleranza pari al 5%), accertate dalla Polizia Stradale, sono sanzionate con l'invio del verbale al proprietario dell'autovettura.